KODE @ FOSDEM 2020

Gratuito e senza scopo di lucro, il FOSDEM è un evento auto-organizzato ed autogestito, che ha come obiettivo quello di fornire agli sviluppatori open source e alle communities un luogo di condivisione di idee, esperienze e collaborazioni. Alla sua 20esima edizione, pressohttps://wpbakery.com/?utm_campaign=VCplugin&utm_source=vc_user&utm_medium=backend_editor lo Solbosch campus dell’Université libre de Bruxelles, ha ospitato 841 relatori, 873 eventi e 71 conferenze in soli due giorni.
Una vasta gamma di attività proposte organizzata in sessioni suddivise in categorie:

  • keynotes (conferenze su argomenti trasversali);
  • main tracks (conferenze organizzate e raggruppate per topic specifici);
  • developer rooms (aule “informali” dove si svolgono la maggior parte degli eventi come talks, sessioni di hacking e discussioni aperte);
  • lightning talks (sessioni di 15 minuti per raccontare un progetto open source, un’idea o anche solo un concetto);
  • stands (desk per la presentazione di progetti);
  • certification exams (spazi dedicati in cui è possibile sostenere esami di certificazione durante la conferenza).

Circa 8000 i partecipanti, tra sviluppatori, ingegneri, matematici, fisici, giornalisti e ricercatori, distribuiti tra più di 50 devroom diversificate per topic: presentazioni di nuove librerie, dimostrazioni di funzionamento di microcontrollori programmati in Python o Java, condivisione di lavori, ricerche e soluzioni atte a migliorare le performance di analisi, infrastrutturali o di comunicazione.
Tra i principali personaggi dei keynotes: Thorsten Leemhuis, Steven Goodwin e Jon Hall, conosciuto come maddog. Numerosi gli spunti di riflessione per la community sull’evoluzione vissuta negli ultimi 20 anni dal mondo free e open, focalizzati sulla differenza tra i concetti di “free”, “freedom” e “open”.
Di grande interesse gli stand presenti, tra cui PostgreSQL con il suo elefantino blu, LibreOffice, Debian, Gitlab, Mozilla, Grafana, Jenkins e molti altri, oltre ai talk proposti dai main sponsor Google, RedHat, Cisco, AWS e GitHub.

Andrea Spinelli e Matteo Papi, in visita al FOSDEM 2020, oltre a bere ottime birre belghe (da segnalare la Fosdem Beer) hanno seguito e selezionato per KODE interessanti talk su:

Una bellissima esperienza che permette di respirare quell’aria di avanguardia e hacking capace di portare linfa vitale alle passioni ed al lavoro. Ci vediamo il prossimo anno!